In Valle di Peccia: da Ghéiba fino al Piatto della Froda – Sab, 18.08.2018

La nostra prossima uscita avrà quale meta l’Alta Valle Maggia con la Val Lavizzara e la Valle di Peccia.

Ci attendono tornantini, cava di marmo bianco, galleria in roccia, cascate, caseificio, rampe, ottimo cibo, paesaggio alpino stupendo e panorama molto bello.

Termine iscrizioni: lunedì, 13 agosto 2018
Contatto: Vittorio (079 621 56 03 – mor41@bluemail.ch)

Brevi righe per HafliPinz Ti

Riceviamo e pubblichiamo, con molto piacere.

Mi chiamo Leandro e abito a Paradiso, sono amico di Felice di Bironico. Ho partecipato con lui, come simpatizzante, all’escursione sul Monte Cortone del 17 giugno u.s.

Vi mando, e mi scuso, queste brevi righe, che avrei già voluto inviarvi il giorno successivo alla stupenda passeggiata.

È la seconda volta che partecipo: sono già stato con voi anche all’Old Timer Day di Morcote.

Questa uscita in Valle Maggia è stata ancora più bella: buonissima organizzazione da parte vostra; partecipanti simpatici e ligi agli “ordini”.

La gente di Cortone insuperabile, il “rancio” squisito.

Vi ringrazio per il bel momento e vi assicuro che, se potrò, parteciperò ancora, sempre che mi vogliate come vostro simpatizzante.

Un sentito grazie all’amico Leandro da parte di HafliPinz Ti.

HafliPinz Ti… al Tour de Suisse? Che vetrina!

Peccato che il Tour, in Valle Maggia, sia passato tre giorni prima di noi! Ovviamente era una battuta di spirito, perché simili avvenimenti non rientrano nei nostri obiettivi.

Allora torniamo alla nostra realtà per parlare della bella uscita di HafliPinz Ti di sabato 17 giugno u.s., in una magnifica giornata, con destinazione il Monte Cortone, nella bassa Valle Maggia (bassa dal punto di vista cartografico). Si è scritto che questa valle è caratterizzata da paesaggi estremamente diversificati e abbiamo potuto costatare dal vero questa caratteristica. Infatti, dai 317 m s/m di Moghegno, i nostri 9 mezzi partecipanti (2 Pinz, 5 jeep, 1 Puch e 1 Land Rover) coi loro equipaggi si sono “arrampicati” lungo una carrareccia patriziale sterrata (sbarrata ai non autorizzati, al suo inizio, da un cancello) sul ripido pendio boscoso fino alla quota dei 1164 m s/m di Cortone, passando per diversi maggenghi, tra cui anche quello di Campei, dove Franco Ramelli (presso il suo rustico su di un terrazzo naturale con una vista imperdibile a 180° sulla “corona” delle vette Leggi tutto “HafliPinz Ti… al Tour de Suisse? Che vetrina!”

Resoconto dell’uscita a Bosco Gurin / Grossalp

Un partecipante ci ha gentilmente inviato queste interessanti annotazioni.

Sicuramente le uscite di HafliPinz Ti, indipendentemente dalla meta scelta, sono sempre improntate all’allegria e alla cordialità; se il traguardo è rappresentato dalla splendida plaga di Bosco Gurin, complice una delle finora poche, vere giornate estive, allora l’escursione è da catalogare tra le indimenticabili.

L’artefice principale di questo successo è senza dubbio l’amico Marco Della Pietra o meglio Zumstein come amerebbe essere nominato, originario del posto che, con la straordinaria e benevola concessione del Patriziato di Bosco Gurin (rappresentato in questa giornata dal signor Simon Della Pietra) ci ha fatto conoscere la storia e la cultura di questo villaggio che, come buona parte dei villaggi di montagna, ha un trascorso di vita dura e ingrata nella perenne lotta con l’asprezza del terreno e l’inclemenza degli elementi. Avversità che non hanno scoraggiato gli abitanti del posto, discendenti dei colonizzatori Walser che, anzi, hanno fatto di questo villaggio discosto dalle principali arterie del Cantone, uno dei più ambìti centri turistici estivi e invernali.

Leggi tutto “Resoconto dell’uscita a Bosco Gurin / Grossalp”