Ma… che cos’è il BARBACANE?

‘scolta!
Domenica 14 luglio, ore 08.45, zona d’attesa presso il ponte sul fiume Brenno, area Buzza di Biasca: 8 “destrieri” (4 Jeep, 2 Pinz, 2 Puch) coi loro “cavalieri” ed accompagnatori sono pronti a sferrare il loro pacifico attacco al poco distante Castello di Serravalle ed al pendio destro della Valle del Sole. Una cordiale stretta di mano, le puntuali info da parte degli organizzatori e via.
Il successivo appuntamento è al bivio per Corzoneso, dove incontriamo Röbi con moglie e Jeep, soci di un Club zurighese simile al nostro, che sono appositamente venuti alla nostra uscita per “materializzare” la conoscenza, finora solo verbale, in vista di una gita “gemellata”, prevista per l’anno prossimo.
E adesso, su fino a Leontica dove si “agganceranno” gli Haflinger degli amici Armando e Ferréol portando il convoy ad 11 veicoli, preceduti, a mo’ di apripista (siamo in un contesto sciistico) dal presidente del Patriziato, Valerio Gianora, in sella ad una bella moto d’epoca da motocross. Aggancio ben riuscito (per restare in tema con il 50.mo anniversario dello sbarco sulla Luna) e… avanti, tra prati e boschi sulla “sterrata”, fino a giungere all’Alpe Tarch che ci appare sbucando da un’abetaia: un posto incantevole, per il momento disabitato, dove probabilmente lepri e volpi, ogni sera, si augurano la buonanotte.
Molto gradita anche la presenza al raduno dell’amico Denys Gianora, presidente della Milizia storica di Leontica.
Buongiorno e benvenuti, invece, poco lontano all’Alpe del Gualdo (Q1775); la quota massima raggiunta in questa occasione, dove veniamo caldamente accolti (siamo ormai in 27) da Cinzia e Giada con il loro staff che, imbandendo una rustica tavolata, accompagnano il nostro proverbiale aperitivo con una squisita degustazione di formaggi caprini di loro produzione. Una vera chicca! È in quella sede che troviamo la risposta alla nostra domanda iniziale: il barbacane è una grande piramide triangolare di massi messa lì allo scopo di proteggere il sottostante edificio alpestre dalle valanghe… invernali.
In seguito, un’apprezzata informazione sui luoghi del bellissimo panorama che si apre ai nostri occhi, da parte del presidente Valerio. Scendiamo quindi a Cancorì, al ristorante La Pernice, per il pranzo gustato in allegra compagnia. Dopo una simpatica cantata, rientro a domicilio e… appuntamento alla prossima uscita: sabato 17 agosto, in Valle Maggia, sul Monte Cortone. Riservate la data perché anche qui ci sarà da “leccarsi i baffi”!

Carlo 2019


Da non perdere
Il nostro socio Röbi di Uster ci ha cortesemente inviato questo bel foto-testo da lui elaborato.


Autocolonna
11 veicoli (2 Haflinger 700AP, 2 Pinz 710M, 2 Puch 230GE, 3 Jeep Willys CJ 3B, 2 Jeep Kaiser CJ5)

Partecipanti
27

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.