La notturna 2021

Passo del Monte Ceneri, venerdì 29 ottobre 2021, ore 19.45. L’autocolonna in grigioverde è allineata e pronta per la Missione: “infiltrarsi” su carrarecce, tra nuclei di case, tra prati e selve su, su, da Robasacco a Meggiagra, ai Monti di Calmagnun, fin sotto il monte Mattro.
Prima, però, c’è stato l’HafliPinzAperitivo per salutarci ed “entrare in atmosfera”.
Dopo il benvenuto del Coordinatore e del Presidente, la colonna formata da 9 mezzi (3 Pinz, 2 Haflinger, 2 Jeep, 2 Puch) con i loro equipaggi si mette in moto verso Robasacco e l’itinerario della Missione… condividendo il cammino anche… con una cerva, sorpresa dietro ad una curva. Giunti al P.to 1038, sui Monti di Medeglia, si svolta a sinistra in direzione di Cima di Fuori dove, lungo un tratto con ampia panoramica sul Piano di Magadino e sulla Capitale, ci si ferma per godersi l’ampio colpo d’occhio. Nel frattempo, teso l’orecchio, mi par di sentire la voce di un folletto cantastorie intonare… sembrerebbe una canzone popolare italiana degli anni ’30, pubblicata su disco di bachelite a 78 giri/min. (grammofono caricato a manovella), con la voce di Claudio Villa. Essa era poi stata portata agli onori della classifica top 20 della hit parade, paradossalmente dall’italo-americana Connie Francis nel 1961.
Ve la ricordate Chitarra romana? Se sì, allora leggete ed immaginate la musica con questa parafrasi del nostro folletto:

Sotto un manto di stelle, Bellinzona m’appare,
solitario il mio cuor, disilluso d’amor, vuol con Hafli trovar,
un gran bel panorama e i Castelli laggiù,
o chitarra nostrana, accompagnami tu.
Se la voce è un po’ velata, il motore in cabina, un gran chiasso ti combina,
che ascoltare non puoi più…
A Galbisio si dorme, mentre il fiume cammina,
a guardar da quassù, tra le luci laggiù, qualche luogo scopriam…
Ma la sosta è finita, i motori accendiam e così procediamo, senza chiaror lunar

Siamo di nuovo nella realtà della nostra Missione. Scendiamo via Cima di Fuori, Isone, fino a Rivera, senza intoppi grazie all’encomiabile impegno del Capo Colonna e responsabile del ‘raid’: il vicepres Giuliano che ringraziamo sentitamente.
Quindi, seduti ai tavoli con una pizza, Vittorio ci erudisce in merito alla recente ricognizione in Media Leventina, al cospetto del Pizzo Erra e dintorni. Entusiasmo!
Sarà la meta dell’uscita di luglio 2022.
Au revoir.

Carlo


Autocolonna
9 veicoli (2 Haflinger 700AP, 2 Pinz 710M, 1 Pinz 710K, 2 Puch 230GE, 1 Jeep Willys MB, 1 Jeep Willys CJ 3A)

Partecipanti
18

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.