Brevi righe per HafliPinz Ti

Riceviamo e pubblichiamo, con molto piacere.

Mi chiamo Leandro e abito a Paradiso, sono amico di Felice di Bironico. Ho partecipato con lui, come simpatizzante, all’escursione sul Monte Cortone del 17 giugno u.s.

Vi mando, e mi scuso, queste brevi righe, che avrei già voluto inviarvi il giorno successivo alla stupenda passeggiata.

È la seconda volta che partecipo: sono già stato con voi anche all’Old Timer Day di Morcote.

Questa uscita in Valle Maggia è stata ancora più bella: buonissima organizzazione da parte vostra; partecipanti simpatici e ligi agli “ordini”.

La gente di Cortone insuperabile, il “rancio” squisito.

Vi ringrazio per il bel momento e vi assicuro che, se potrò, parteciperò ancora, sempre che mi vogliate come vostro simpatizzante.

Un sentito grazie all’amico Leandro da parte di HafliPinz Ti.

HafliPinz Ti… al Tour de Suisse? Che vetrina!

Peccato che il Tour, in Valle Maggia, sia passato tre giorni prima di noi! Ovviamente era una battuta di spirito, perché simili avvenimenti non rientrano nei nostri obiettivi.

Allora torniamo alla nostra realtà per parlare della bella uscita di HafliPinz Ti di sabato 17 giugno u.s., in una magnifica giornata, con destinazione il Monte Cortone, nella bassa Valle Maggia (bassa dal punto di vista cartografico). Si è scritto che questa valle è caratterizzata da paesaggi estremamente diversificati e abbiamo potuto costatare dal vero questa caratteristica. Infatti, dai 317 m s/m di Moghegno, i nostri 9 mezzi partecipanti (2 Pinz, 5 jeep, 1 Puch e 1 Land Rover) coi loro equipaggi si sono “arrampicati” lungo una carrareccia patriziale sterrata (sbarrata ai non autorizzati, al suo inizio, da un cancello) sul ripido pendio boscoso fino alla quota dei 1164 m s/m di Cortone, passando per diversi maggenghi, tra cui anche quello di Campei, dove Franco Ramelli (presso il suo rustico su di un terrazzo naturale con una vista imperdibile a 180° sulla “corona” delle vette Leggi tutto “HafliPinz Ti… al Tour de Suisse? Che vetrina!”

Inaugurazione della Capanna Monte Bar: HafliPinz Ti c’era!

Con HafliPinz Ti verso il… Barlume

Non allarmatevi! Barlume non riguarda HafliPinz Ti, ma è il nome del progetto vincitore per l’edificazione della nuova Capanna CAS del Monte Bar che nel frattempo è diventata realtà già alla fine dello scorso anno e che è stata inaugurata ufficialmente, con una grande manifestazione, domenica 21 maggio 2017.

Per questo evento, che ha richiesto uno sforzo di coordinamento organizzativo non indifferente, il CAS Ticino ha chiesto anche la collaborazione di HafliPinz Ti. L’occasione per partecipare, in qualità di sostegno logistico, alla festa per l’inaugurazione della nuova Struttura che si situa in uno dei più bei punti panoramici del Luganese, non poteva lasciarci indifferenti. Ecco quindi che Vittorio e Mirto hanno risposto “presente” all’invito mettendo in movimento la macchina organizzativa del nostro Club. Diverse riunioni di comitato, coordinamenti, ricognizione… ed Leggi tutto “Inaugurazione della Capanna Monte Bar: HafliPinz Ti c’era!”

La Classica

1.  Il prevosto della mia parrocchia mi ha chiesto di scrivere un resoconto sulla Messa ordinaria che aveva celebrato.

2. Il Vittorio mi ha chiesto di scrivere un resoconto sull’uscita d’apertura del Club.

In ambedue i casi un feroce mal di testa: due eventi immutati con un copione che è riproduzione a cartacarbone dei precedenti.

Cosa scrivo che a i è sempar i stess ropp, sü e giò, scià e là, ridotte e sterrati, se a l’è mia Roverasc a l’è Cioasc!

Non avevo fatto i conti con il Mago Merlino di HafliPinz Ti, il sempiterno Vittorio, che ha estratto dal militaresco cuoio della sua ‘Kartentasche’ non un coniglio ma una gustosa variante che ha esaltato tutti.

Leggi tutto “La Classica”

Monte Tamaro: Incontro Veicoli Militari d’Epoca

Il buon Vittorio, persona all’apparenza mite e gentile, in gioventù deve aver compiuto nefandezze di ogni genere, peccati innominabili per i quali l’Onnipotente non ha trovato altra punizione espiatoria se non quella di inviare un diluvio universale 2.0 proprio il giorno del raduno internazionale sul Tamaro, incontro fortemente voluto dal Nostro e preparato da tempo con enorme impegno e dispendio di forze.
Al ritrovo mattutino a Rivera si presentano solo i mezzi anfibi ed i veicoli attrezzati con snorkel per guadi estremi: gli altri risultano travolti dalla corrente sulle strade d’accesso. Morale alle stelle perché vale pur sempre il proverbio “Spusa bagnada, spusa furtunada” e decollo del convoy di una sessantina di mezzi verso la meta, via Monte Ceneri, Monti di Spina, Valle Luna, Alpe Foppa 1530 m/slm su uno sterrato di una decina di chilometri reso insidioso dalle intemperie. Veicoli schierati in formazione statica, ma militarmente coreografica ed equipaggi che si affrettano all’aperò – un’eccellenza preparata e servita dai Catella’s brothers –  Leggi tutto “Monte Tamaro: Incontro Veicoli Militari d’Epoca”

Incontro Insubrico Veicoli Militari d’epoca: perché?

Per festeggiare degnamente i dieci anni del nostro Club!

E più degnamente di così è impensabile! Vittorio ha dato il meglio di sé stesso, che meglio di così non si può. Fonti solitamente ben informate lo certificano sul terreno già dalle prime luci dell’alba che, grazie a sacrifici propiziatori agli dei, si presenta radiosa. Fasciato dalla ineccepibile divisa, megafonata la voce, coadiuvato dal trillante fischietto del Guido, accoglie i partecipanti smistandoli negli stalli previsti all’uopo.
Con l’arrivo della scoppiettante carovana dei trattori agricoli degli Amici delle vecchie macchine agricole e del Gruppo trattori d’epoca Ti il Raduno può prendere avvio e al Nostro la soddisfazione fa calare a livelli umani la temperatura corporea che, finora, era rilevabile solo con termometri da altoforno.
Leggi tutto “Incontro Insubrico Veicoli Militari d’epoca: perché?”

Dopo la cena di chiusura…

… una lettera che fa piacere!

Cari Amici,

l’anno 2008 di HafliPinz Ti è stato archiviato sabato sera presso l’ormai abituale Sala Est dello Stadio di Cornaredo con una buona cena, annaffiata da un buon Bonarda, e in ottima compagnia di tanti soci e mogli (una sessantina i commensali).
La serata è trascorsa in un baleno tra chiacchiere varie, allietata dalle note e dal canto del nostro musicante Lorenzo, alla presenza del noto ex marciatore Felice Meregalli che ha portato i saluti del Dicastero Sport della Città di Lugano.
Il filmato, realizzato da Marco, ci ha poi riproposto brevi stralci delle diverse uscite effettuate, facendoci rituffare in bei momenti di allegria.
Un GRAZIE di cuore a Mirto Superpresidente, a Vittorio nostro Maestro e a chi si presta per offrirci sempre nuove esperienze ed incontri!

Auguri di Buone Feste a tutti…

… e…

appendete il PROGRAMMA 2009 bene in vista per non dimenticare la data del 13 giugno:

inizio Festeggiamenti per il Primo lustro di attività del Gruppo con un raduno al Forte Mondascia di Biasca.

Rosanna

 

Escursione in Valsassina: i commenti

Rosanna e Tiziano, che ringraziamo per l’apprezzata collaborazione, ci hanno gentilmente inviato la relazione seguente.

Partiamo incolonnati dalla stazione di Mendrisio alle 8h30 precise. La meta è alquanto lontana, dobbiamo passare per Como, Erba, sfiorare Lecco e poi dirigerci su per la Valsassina.
Purtroppo a Como incappiamo sul circuito di una gara ciclistica che ci blocca il transito. Ma fortunatamente il sole comincia a scaldare ed è qui che i jeepeurs lentamente scongelano…
A Cremeno ci aspettano GianAntonio e gentil consorte con caffè e ciambelline buonissime. Onore pure al ricco aperitivo offerto dal nostro sodalizio. Grazie al socio Michele abbiamo l’opportunità di visitare villa Torriani a Primaluna.
La salita verso Camaggiore si fa vieppiù marcata, il cielo è più vicino. I monti che circondano il Lario – che vediamo sempre più in basso cosparso di vele bianche – sono vestiti con i caldi colori dell’autunno. È uno spettacolo che riempie gli occhi e il cuore!
Il pranzo presso il Ristoro Ragno a 1’300 m – con pietanze gustosissime ed abbondanti – ci vede impegnati per alcune ore tra chiacchiere varie con i compagni di gita.
Alle 15h30 salutiamo chi riparte verso Lecco. Noi rientriamo via Bellano, Colico, Menaggio, Porlezza con l’intento di salutarci appena varcato il confine, ma i mezzi sono lanciatissimi verso casa e… ci si perde.
Un grazie di cuore agli organizzatori di questa bell’uscita e arrivederci alla cena.

Leggi tutto “Escursione in Valsassina: i commenti”

Breve resoconto sull’uscita in Val d’Intelvi

Ci è pervenuta la relazione seguente e volentieri la pubblichiamo.

La denominazione “Su e giù per la Val d’Intelvi” dell’escursione di sabato 20 settembre u.s. si è rivelata quanto mai azzeccata, ma non sono stati da meno i contenuti della stessa.
Gli autisti si sono sbizzarriti alla guida dei loro automezzi percorrendo diversi chilometri su strade, stradine e tratti sterrati, mentre tutti i gitanti hanno apprezzato le bellezze naturali e paesaggistiche di una Val d’Intelvi bella e interessante (anche se, al Rifugio Venini a pochi passi dal Monte Galbiga, un nebbione ci ha negato la vista sul Lago di Como) e la parte gastronomica dell’uscita, con l’aperitivo casereccio all’Alpe di Lenno e il ghiotto pranzo presso l’Agriturismo La Nevera in località Verna.
Il tutto ovviamente farcito da un ormai consolidato spirito di gruppo.

Leggi tutto “Breve resoconto sull’uscita in Val d’Intelvi”

Il Primo Agosto sul Monte Roveraccio

A margine della nostra piccola festa del 1. agosto sul Monte Roveraccio ci sono pervenute le e-mail pubblicate qui sotto. Un grazie ai cortesi estensori delle stesse.

Volevo congratularmi per la bella serata trascorsa assieme venerdì scorso.
Come al solito l’organizzazione è stata impeccabile!
Anche la meteo sembrava “obbedire” ai nostri bisogni… Peccato per l’annullamento dei fuochi di Lugano, ma forse è stato meglio così in quanto, a quell’ora, aveva ricominciato a piovigginare.
Un grande complimento anche alla brigata di cucina capitanata dagli amici Edo ed Elio. È stata proprio una bella serata in compagnia!
Un complimento anche a Mirto per il toccante momento del Salmo svizzero… proprio una ciliegina sulla torta.
Non so voi, ma in quel pezzettino di sterrato soft, alla guida del mio 2DM, mi sono proprio divertito.
Peccato per coloro che non si sono iscritti e per coloro che hanno rinunciato all’ultimo momento. A volte la sorte aiuta gli audaci (o almeno così dicevano i nostri vecchi)!
Nicola

Leggi tutto “Il Primo Agosto sul Monte Roveraccio”